hamburger menu
search
search
Home
>
Ultima Ora
>
Scommesse
>

Il Betting sportivo potrebbe risollevare le finanze dello sport | WinCasino

Decreto Betting Sportivo

Marcel Vulpis su Decreto Dignità: il Betting Sportivo Potrebbe Risollevare le Finanze dello Sport

Nel 2018, è entrato in vigore un provvedimento promosso dal Movimento 5 Stelle - il d.lgs. 96/2018 – noto per lo più agli italiani come “Decreto dignità”.
Sostanzialmente, la Nuova Normativa, ha portato diverse novità in merito a Lavoro, Scuola e Fisco e non meno importanti misure, studiate per contrastare sia la Dipendenza da Gioco che la ludopatia.

In particolare, la legge contiene diverse e significative restrizioni sulla possibilità di promuovere sia il gioco da casinò che le scommesse, in qualsiasi modo, mezzo o piattaforma.
In particolare, è dal primo gennaio 2019, che il divieto di pubblicità per attività legate al contesto del gioco da casinò è stato esteso ai contratti di sponsorizzazione.

La norma ha avuto pesanti ripercussioni su tutto il mondo dello sport ed in particolare nell’ambito del calcio.
Il mondo del Betting Sportivo in Italia, costituisce uno dei business più rilevanti: è il primo in Europa ed è inevitabile che il Campionato di Serie A sia sostanzialmente legato a questo tipo di sponsorizzazioni.


Il tavolo di concertazione sul tema del Decreto Dignità

Già all’inizio del 2021, Marcel Vulpis - Vice Presidente vicario della Lega Pro - subito dopo la sua nomina ha dichiarato la necessità di mirare soprattutto a risorse private, anziché su potenziali contributi pubblici.
Infatti, secondo Vulpis, anche se in questo periodo fossero arrivati contributi pubblici, sotto il profilo tecnico sarebbe stato complicato disporne, perché com’è noto, quando si attinge a fondi pubblici, il rischio è di un notevole allungamento dei tempi per poterne usufruire in concreto.

Già all’epoca esisteva – ed esiste - un mercato delle scommesse sportive, offerto da bookmakers legali e regolamentati.
Il fatto che questi operatori agissero nell’ambito di una concessione statale, era già di per sé una garanzia.

Secondo Sporteconomy, la fotografia precedente al Decreto Dignità, mostrava nel calcio professionistico importi nell’ordine dei 120/150 milioni di euro in pubblicità; 40/50 milioni di euro di sponsorizzazioni provenienti proprio da questi operatori delle scommesse sportive.


La necessità di aprire una riflessione sulla sospensione del Decreto Dignità

Recentemente – viste le pesanti ripercussioni sul mondo dello sport - si è reso necessario aprire un tavolo di concertazione sul tema del Decreto Dignità, su iniziativa della sottosegretaria con delega allo Sport - Valentina Vezzali.
Il tavolo tecnico apre la discussione sulla proposta di sospensione provvisoria del Decreto Dignità, nella parte che sancisce il divieto di sponsorizzazione delle attività di scommesse sportive.

Marcel Vulpis ha recentemente dichiarato ad Agimeg la sua soddisfazione per il tavolo tecnico aperto dal Sottosegretario con delega allo sport Valentina Vezzali.
Secondo il Vice Presidente vicario della Lega Pro, rispetto al divieto in Italia di pubblicità e sponsorizzazioni sportive da parte di marchi del Betting, sarebbe in atto l’apertura per una politica del buonsenso.


Quali sono state le ripercussioni del Decreto Dignità sul mondo del calcio?

Il Decreto dignità ha di fatto scoraggiato e dissuaso i maggiori operatori di Betting dal considerare il nostro paese come un luogo in cui fare investimenti.
Di fatto, le società sono state spinte a investire in altri mercati e la conseguenza è stata quella di rendere meno appetibile il campionato italiano, a possibili sponsor ed investitori.
Questa situazione ha di fatto indebolito nel tempo l’intero sistema calcistico nazionale.

Prima dell’entrata in vigore del Decreto Dignità alcuni club di Serie A hanno studiato una strategia per evitare ripercussioni negative, cercando contratti di sostegno.
Questo, ovviamente, prima che diventasse operativo il divieto di pubblicità al Betting Sportivo.
Un esempio è quello As Roma e Betway: tuttavia, l’allora vice-presidente del Consiglio Luigi Di Maio, ha fatto in modo che tali contratti decadessero prima del 2019.

Dalle dichiarazioni fatte ad Agimeg da Marcel Vulpis vice Presidente vicario della Lega Pro – emerge anche la preoccupazione per la situazione attuale.
Secondo Vulpis, questo è un momento davvero difficile per tutto il mondo dello sport e non c’è più tempo per aspettare le risorse necessarie allo sport. Queste devono arrivare nei primi mesi del 2022 e non fra uno o due anni.


Conclusioni

Vulpis è convinto che la soluzione sia e resti nel libero mercato del gioco da casinò che sia però regolamentato dallo Stato.
Solo tramite norme deontologiche che siano accettate e condivise dagli operatori del gioco da casinò che scelgano la legalità, si possono combattere sia ludopatia che Gioco Patologico.

Si tratta di fenomeni che devono essere affrontati tramite un patto sociale fra lo Stato e gli operatori del Betting Sportivo.
Lo sport, infatti, è un formidabile veicolo per comunicare messaggi positivi che vadano nella direzione del gioco responsabile.

E se da un lato è possibile aprire un dibattito sul rendere leciti o meno messaggi promozionali troppo invasivi – ad esempio le quote live durante un evento sportivo – dall’altro non è corretto impedire ad operatori legali del settore di promuovere il loro brand e la loro attività.
Parliamo di aziende che hanno pagato allo Stato milioni di euro per avere la regolare licenza.

In più, il calcio in particolare, ha le caratteristiche idonee per dare visibilità a questi marchi di Betting Sportivo.
Insomma, secondo Vulpis, potrebbe bastare una sospensiva del Decreto Dignità di un paio d’anni, per poter aiutare il mondo dello sport a rinvigorirsi.


Se desideri esplorare il mondo delle scommesse sportive, puoi consultare la sezione "Sport" del nostro sito.

wincasino candyland banner
wincasino register banner

Ultimi Articoli

Differenze Tra Giochi Da Casinò E Scommesse

Differenza tra giochi da casinò e scommesse | WinCasino

30/6/2022

Gioco Responsabile

Gioco Responsabile e evitare di perdere soldi | WinCasino

29/6/2022

Respin Slot

Cosa sono i re-spin nei giochi di slots? | WinCasino

28/6/2022

Drake Perde 20 Milioni

Canada: il rapper Drake perde 20 milioni | WinCasino

28/6/2022

Ciclismo

Ciclismo: ciò che non sapevi | WinCasino

26/6/2022

WinCasino Blog

Ti diamo il benvenuto nel blog di WinCasino. Qui puoi trovare tutti gli aggiornamenti sul mondo di: slot online, giochi da tavolo e Casinò Live. Gioca in modo consapevole.

Copyright © 2021